INCHIESTA SUI MANCATI PAGAMENTI AUTOSTRADALI

5 Oct 2009

Automobilisti indisciplinati o furbi, attenti. Chi non paga il pedaggio autostradale in italia verrà perseguito. Agosto, il mese delle vacanze estive e dell’esodo di massa verso i mari. La rete autostradale italiana è presa d’assalto dai vacanzieri europei che si spingono verso sud. L’Italia ha aperto le prime autostrade fin dagli anni venti del secolo scorso, l’autostrada del sole fu inaugurata nel 1964. Da sempre le autostrade italiane,  private o parapubbliche, richiedono il pagamento di un pedaggio.

 

Per chi non è abituato il passaggio al casello può trasformarsi in un incubo. Innumerevoli code di automobili, pista blu, bianca o gialla. Carte di credito o soldi in contanti, l’operazione di pagamento del pedaggio può diventare fattore di stress non indifferente. Sono quindi numerosi gli automobilisti che finiscono per superare i caselli senza pagare, in modo volontario o, anche , involontario.

 

Gli svizzeri che non hanno pagato nel 2008 sono stati 45 mila, di questi 16 mila sono svizzero italiani. Tutti riceveranno una richiesta di pagamento, l’ammontare del pedaggio più gli interessi di mora e le spese. Dalle autostrade italiane non si scappa. Chi non paga il pedaggio verrà perseguito in tutta europa. Gli svizzeri che stanno ricevendo la fattura autostradale a casa sono 45 mila. 16 mila gli svizzero italiani.

 

20’ - HD - 2009

Regia: Alberto Meroni e Vito Robbiani

Testi: Vito Robbiani

Riprese e montaggio: Alberto Meroni

 

Produzione: MediaTree.ch

RSI Televisione svizzera

 

 

Please reload